Saturday, March 11, 2006

J 51 (1858) / F 41 (1858) by ED

I often passed the Village
When going home from school -
And wondered what they did there -
And why it was so still -
I did not know the year then,
In which my call would come -
Earlier, by the Dial,
Than the rest have gone.


It's stiller than the sundown.It's cooler than the dawn
-The Daisies dare to come here -
And birds can flutter down -


So when you are tired
-Or - perplexed - or cold -
Trust the loving promise
Underneath the mould,
Cry "it's I," "take Dollie,"And I will enfold!









Spesso attraversavo il Villaggio
Quando tornavo a casa dalla scuola -
E mi domandavo cosa facessero là -
E perché fosse tanto silenzioso -
Non potevo sapere l'anno allora,
In cui la chiamata sarebbe giunta
-Più presto, per la Meridiana,
Degli altri che sono andati.




È più calmo del tramonto.È più fresco dell'alba -
Le Margherite osano venire qui -E gli uccelli possono posarsi -




Così quando sei stanca -
O - perplessa - o fredda -Confida nell'amorosa promessa
Sotto la terra,Grida: "sono io", "prendi Dollie",E io ti abbraccerò!








Emily Dickinson

0 Comments:

Post a Comment

<< Home